sabato 2 febbraio 2008

gente di talento


giovedì in tardo pomeriggio ho assistito, in occasione di un convegno al quale ero andata per lavoro, ad un estratto di uno spettacolo intitolato E per questo resisto. Voci e musiche per ricordare la Shoah. Lo spettacolo che prende il titolo da un'antologia(*) pubblicata da Equilibri che raccoglie testimonianze di bambini, ragazzi e ragazze in tempo di guerra era interpretato da Alessia Canducci de la Compagnia del Serraglio e dai Flexus. Poco da dire sono davvero molto molto bravi... anche se a dire il vero non che ne avessi dubbi dal momento che non era la prima volta che li vedevo al lavoro e che in passato ho avuto l'occasione e il piacere di lavorare con qualcuno di loro. Inserisco quindi qui sotto il link al video su Youtube dove si può vedere un assaggino(ino-ino) dello spettacolo, anche se ad essere sincera non rende come dal vivo.. per quel che mi riguarda spero proprio di avere presto la possibilità di vederlo tutto... e che ne so magari trovo un po' di risorse per proporlo anche da me? speriamo..

personalmente ho trovato bellissima l'interpretazione di Oltre il ponte di Italo Calvino poesia/canzone che adoro (forse anche perché è un ricordo bello e vivo della mia infanzia)



per saperne di più si può andare al sito di Caotica musique

(*) E per questo resisto : bambini e bambine in tempi di guerre / testi di Uri Orlev, David Grossman, Sarah Kaminski ; a cura di Barbara Domenichini e Emilia Ficarelli. - Modena : Equilibri, c2005. - 144 p. ; 21 cm. - ISBN: 8890051825

2 commenti:

pbeneforti ha detto...

Io invece l'altroieri mi sono visto Ascanio Celestini su Jimmy nello spettacolo sulle Fosse Ardeatine.

mastrangelina ha detto...

io l'ho visto a dicembre dal vivo e poi mi sono letta il libro di Carla Capponi di cui ad un certo punto parla (e ne ho trovati un'altra schiera che sono qui che mi aspettano).. Celestini per me è straordinario (tra l'altro doveva venire in zona tua però per ora non ne ho saputo niente).. anche Scemo di guerra è molto bello (pure il libro). Questi di cui parlo fanno uno spettacolo diverso, leggono brani di libri, molti dei quali libri per ragazzi e adolescenti...