martedì 1 luglio 2008

c'è qualcosa che mi brucia...



Una monetina per sapere
che non ho sbagliato mondo
Adesso, le riconto
se no mi confondo..*


Vi racconto una storiella. Stamani mi sono alzata (presto), sono andata nel ripostiglio di casa e da una busta ho preso quattro tovaglie azzurre, le ho smacchiate ben benino e le ho cacciate in lavatrice. Poi le ho stese, le ho ritirate e mi sono accorta che una tanto bene non era venuta e allora che ho fatto? Ho provato a smacchiarla nuovamente e l'ho lavata a mano. Adesso è stesa fuori. Le altre nel frattempo ho tirato fuori l'asse da stiro e le ho stirate.

Direte voi dove vuoi arrivare? a noi che c'importa? Più che legittimo

Allora vi racconto la storia di queste quattro tovaglie. Che non sono mie, ma della biblioteca dove lavoro e sono quelle che usiamo per sistemare un po' i tavoli quando ci sono le conferenze, gli incontri con gli autori, magari quando c'è qualche buffet... L'altra settimana ci siamo accorte che facevano schifo e che le piante che abbiamo non bastavano più per coprire tutte le macchie e allora Mas. che ha fatto? le ha prese e portate a casa per lavarle.

Arrivo al dunque. Non è il fatto che una è al lavoro di pomeriggio e passa la mattina a lavare le cose della biblioteca. Non è che la stessa ogni tre mesi si porta a casa i libri di stoffa della sezione bambini e lava e stira anche quelli. Non è questo. Non è che prima delle letture si spazza e lava a terra perché non ci sono i soldi per le pulizie. Ribadisco non è questo. Perché questo è da fare e si fa.

E' che una non può ritrovarsi a mezzogiorno del 1 luglio con 150° all'ombra a stirare cose della Pubblica Amministrazione dove lavora con Brunetta in TV che le ricorda per l'ennesima volta come lei passi le giornate a scaldare la sedia... perché se poi questa qui alla fine svalvola.. ha perfettamente ragione.


* la canzone non c'entra niente, solo mi mette allegria :D

1 commento:

pbeneforti ha detto...

vsbbè, la sedia no, però qualcosa lo stavi scaldando. eh! :D