venerdì 29 maggio 2009

il gusto del RI

Sarà l'età, oppure sarà che ultimamente mi sento tanto cambiata ma ho capito che è esploso dentro di me il gusto del ri. No, non sono impazzita. Il gusto del ri è il gusto del ri-vedere, del ri-leggere, del ri-tornare, del ri-annodare, del ri-pensare, del ri-assaggiare, quasi questo mi concedesse una lentezza diversa, un punto di vista alternativo, un modo più pieno e gustoso di assaporare i sapori della mia vita. Tornare in un posto e vederlo con gli occhi di chi non ha l'ansia di vedere tutto ma può concedersi il lusso di godere dell'aria, del vento, del sole; rivedere un film non dovendo seguire la trama ma fermandosi sui particolari; riaprire un libro e godere delle parole, del loro concatenarsi.
Domani ritorno in Grecia. Un amico scherzando mi ha detto che al prossimo viaggio mi daranno la cittadinanza. Magari! gli ho risposto io. Lunedì ritornerò a Delfi il luogo dove cinque anni fa ho avvertito un universo dentro di me, un universo che lì per lì mi ha fatto paura; dove guardando quelle vallate di olivi e olivi e olivi e olivi e olivi mi è esplosa dentro un'emozione che non ho parole per descrivere. Un luogo dove sono già tornata e dove spero di tornare ancora. Domani ritorno e oggi mi sento felice.

2 commenti:

markgreene ha detto...

buon viaggio! ti ri-leggeremo con piacere al tuo ri-torno :)

... ma, se per caso trovassi un modo per scrivere, mandare foto, e continuare a conversare su FF, si, insomma... ;)

mastrangelina ha detto...

Grazie!
però è impossibile che io in ferie trovi un pc, impossibile impossibile, impossibile... perché non lo cerco :)