sabato 26 settembre 2009

come quando

Come quando vuoi qualcosa che non dovresti volere e senti le mani tremare, le labbra muoversi, lo stomaco chiudersi. Come quando vedi la tua pelle incresparsi e avverti un brivido che non vorresti. Come quando senti che l'aria in cui ti muovi è rarefatta. Come quando c'è gente e rumore intorno a te ma tu sei da un'altra parte. Come quando ti volti e vorresti un sorriso, ma non uno a caso, quel sorriso e nessun altro. Come quando vorresti sentire una voce e allora la senti anche se non è quella. Come quando pensi che sia una cosa assurda. Come quando non vorresti pensarci, ma poi inesorabile ci pensi. Ed è bello.

5 commenti:

Laura ha detto...

oddio... è bello sì!

:-)

Zu ha detto...

questa, con il tuo permesso, la metto su Lessico da amare.

mastrangelina ha detto...

se ti piace certo che lo puoi mettere :)

sancla ha detto...

Ed è bellissimo!
:)

mastrangelina ha detto...

@Laura e Sancla, è bello sì, bellissimo. Peccato che faccia anche così male.