giovedì 5 novembre 2009

è tutta una questione di scotch

Ieri mentre uscivo dalla biblioteca ho trovato un pacchetto postale che era arrivato per me. Un bel pacchetto verde chiaro brillante che a me il verde chiaro brillante piace, tanto che l'ho usato anche per il tumblr. Voglio dire ti mette allegria ricevere un pacchetto tutto colorato. L'ho aperto e dentro c'era una cosa che io lo sapevo che c'era e non sto a dirvela. Però vi basti sapere che ora ho da leggere anche con qualcun'altro. Insomma c'era questa cosa messa dentro a un sacchetto di plastica e il sacchetto di plastica per tenerlo fermo aveva uno scotch tutto intorno. Allora io che sono osservatrice mi sono incusiosita per questo scotch che è tutto trasparente con disegnati sopra in rosso dei conigli, dei fiori di vari tipi, c'è pure un boccio di papavero, una specie di ombrello (mi sembra), delle farfalle.. Mi ero talmente incuriosita che l'ho tolto piano piano perché non lo volevo rompere. E poi di pomeriggio ho pensato a cosa ne potevo fare di quel pezzetto di scotch lì che mi sembrava bellissimo. Cosa farne però ancora non l'ho deciso. Solo che stanotte pensandoci mi sono detta che noi italiani a volte siamo proprio tristi con le buste postali tutte marroncine e lo scotch da pacchi che è quel marrone brutto lì da prima che sono nata io. Mica mettono la stessa allegria quei pacchi con quei colori tristissimi e senza disegni, senza bocci di papavero, senza conigli, senza farfalle e senza ombrelli forse. Sì non ve l'ho detto il mio pacchetto colorato veniva dall'estero.

3 commenti:

sancla ha detto...

Vero, mette più allegria un pacco fatto pensando a te.
:)

Mauron ha detto...

Ma dai? Negli uffici postali qui da me è pieno di buste, verde squillante o blu cielo, a scelta. In più, se vuoi, poi scegliere il francobollo col tema più adatto alla lettera che vuoi spedire :)
http://www.posten.se/i/privat/frimarksvaljaren/valj.jspv

splendidi quarantenni ha detto...

Poesie eh? Era un libro di poesie lo so.